Logo
SOS Home & Garden vive grazie al suo pubblico. Quando compri qualcosa dai nostri link, potremmo guadagnare una commissione. Scopri di più

Come irrigare senza sprecare acqua: i consigli fondamentali

Dario De Vita il

Immagine di Come irrigare senza sprecare acqua: i consigli fondamentali

L'acqua rappresenta una componente fondamentale per la sopravvivenza di esseri umani, piante e animali. Nonostante sembri illimitata, è vitale che sia gestita con prudenza e sostenibilità per garantire la sua disponibilità a lungo termine.

L'irrigazione è una pratica essenziale, sia che si tratti di prendersi cura delle piante sul proprio balcone, sia di mantenere rigogliosi un giardino o un orto. Nonostante la sua importanza, è possibile apportare migliorie per rendere questo processo più efficiente e meno dispendioso in termini di acqua.

In questo articolo, esploreremo una serie di tecniche e strumenti che possono aiutare a irrigare in modo più efficace, riducendo al minimo gli sprechi e massimizzando l'uso responsabile dell'acqua. Questi consigli sono correlati ad alcuni prodotti suggeriti nella nostra guida su come sistemare il giardino per l'arrivo della primavera, pertanto vi invitiamo a spendere 5 o 10 minuti del vostro tempo per dare un'occhiata anche all'altro articolo che abbiamo linkato poc'anzi. 

Irrigazione fino a 6 volte al giorno

Regola automaticamente l’irrigazione
Immagine di Gardena smart sensor control 19202-20

Gardena smart sensor control 19202-20

Irrigazione fino a 6 volte al giorno

Set completo per un controllo intelligente dell’irrigazione per più di 6 aree, capace di portare a un risparmio idrico.
Il miglior modo per risparmiare con l'irrigazione è affidarsi a un sistema automatizzato, e il set Gardena Smart Sensor Control è tra i più moderni e ottimizzati per tale scopo. Al centro del sistema c'è lo smart Water Control, che permette di attivare l'irrigazione direttamente dal vostro rubinetto utilizzando semplici programmi personalizzabili tramite l'app. In sinergia con lo smart Sensor, questo dispositivo monitora le condizioni di umidità del suolo in tempo reale, assicurando che le piante ricevano la giusta quantità di acqua solo quando è necessario. Questo evita l'irrigazione superflua e riduce il consumo di acqua. Lo smart Gateway garantisce una connessione affidabile e continua tra i dispositivi smart nel vostro giardino e il vostro router.

Con una configurazione rapida tramite WLAN o cavo LAN, sarete pronti a gestire l'irrigazione da remoto, ottimizzando l'uso dell'acqua con pochi tocchi sullo smartphone o computer, sempre tramite l'app Gardena dedicata. Compatibile con una vasta gamma di dispositivi di altri produttori e integrabile con piattaforme cloud come Apple HomeKit, Amazon Alexa e IFTTT, questo sistema non solo vi permette di risparmiare acqua ma si adatta perfettamente al vostro stile di vita dinamico.

La pianificazione è tutto

Organizzarsi bene è fondamentale per un'irrigazione efficace. Bisognerebbe iniziare nel comprendere le caratteristiche del proprio terreno, le eventuali varietà vegetali presenti e il reale fabbisogno idrico di ciascuna area. È altrettanto cruciale stabilire gli orari più opportuni per l'irrigazione e la durata di ogni sessione, compiti nei quali un sistema di controllo automatizzato può essere di grande aiuto.

Alcuni tipi di terreno possono mantenere l'umidità meglio di altri. Per esempio, i terreni con una prevalenza di sabbia potrebbero necessitare di più acqua rispetto a quelli più argillosi. Ogni specie vegetale ha esigenze idriche specifiche che necessitano di essere considerate quando si programma l'irrigazione.

Anche la scelta del momento per irrigare è vitale. Si raccomanda di irrigare nelle ore meno calde, come al mattino presto o in serata, per minimizzare la perdita di acqua per evaporazione e massimizzare l'assorbimento da parte delle radici delle piante.

Controllare eventuale perdite d'acqua

Quando si tratta di impianti idrici come quelli presenti in giardino, è facile assistere col tempo a piccole o medie perdite d'acqua. A volte, queste perdite sono difficili da vedere, per questo è essenziale effettuare controlli regolari dell'impianto. Ispezionare le tubazioni, i connettori, gli irrigatori e gli altri componenti del sistema può aiutare a individuare eventuali danni o usure che potrebbero causare sprechi d'acqua. Riparare tempestivamente queste perdite non solo preserva la risorsa idrica ma assicura anche che le piante ricevano l'irrigazione di cui hanno bisogno senza interruzioni o inefficienze.

Non sottovalutare la manutenzione

Come detto poc'anzi, è fondamentale verificare con regolarità il corretto funzionamento dell’impianto e assicurarsi dell'assenza di perdite. Questo include anche la pulizia regolare dei filtri e la sostituzione delle componenti danneggiate.

È altresì cruciale adattare le impostazioni del sistema di irrigazione alle varie stagioni e alle specifiche necessità del giardino. Ad esempio, nei periodi umidi si può diminuire o persino sospendere l'irrigazione, mentre in tempi più aridi può essere necessario incrementarla per rispondere ai bisogni idrici delle piante. I sistemi di irrigazione automatizzati, come quello menzionato in precedenza, sono utili poiché possono connettersi a internet per consultare le previsioni meteorologiche locali e regolarsi di conseguenza, evitando sprechi d'acqua nei giorni di pioggia.

Cos'è il mulching?

Il mulching può aiutare a ridurre gli sprechi d'acqua durante l'irrigazione. Si tratta di una tecnica che consiste nell'applicare uno strato di materiale organico sul terreno intorno alle piante. Ciò può aiutare a trattenere l'umidità nel terreno e ridurre la quantità d'acqua necessaria per l'irrigazione. Il materiale organico utilizzato per il mulching può essere erba falciata, foglie, paglia o altro materiale simile. Il mulching dovrebbe essere applicato con uno spessore di circa 5-10 cm intorno alle piante.

Inoltre, il mulching può anche aiutare a ridurre la crescita di erbacce, che possono competere con le piante per l'acqua e i nutrienti. Ciò può migliorare la salute delle piante e ridurre la quantità d'acqua necessaria per l'irrigazione.

Scegliere le piante giuste

Anche la scelta delle piante giuste per la zona di irrigazione può aiutare a ridurre gli sprechi d'acqua. Le piante native o adattate alla zona richiedono meno acqua rispetto alle piante non native

Pe riconoscere le piante a basso consumo d'acqua, basta guardare le foglie: quelle con foglie piccole e spesse, come i cactus e le piante grasse hanno bisogno di poca acqua. Le piante a foglia larga e sottile invece, come le rose e le margherite, richiedono invece una maggiore quantità d'acqua.

Raccogliere acqua piovana

La pratica di accumulare acqua dalle precipitazioni è un metodo sostenibile per diminuire l'utilizzo delle risorse idriche convenzionali e fornisce un'alternativa ecologica per l'annaffiamento delle colture. Questo sistema è adottato da agricoltori in diverse parti del mondo che installano grandi serbatoi sotterranei per conservare l'acqua meteorica. Per applicazioni domestiche, tuttavia, è sufficiente posizionare dei recipienti adeguati all'aperto o sotto le grondaie per catturare l'acqua.

L'uso di acqua raccolta in questo modo per irrigare le piante diminuisce ovviamente la dipendenza dall'acqua potabile, spesso trattata con cloro e altre sostanze chimiche, rendendola così meno idonea per l'irrigazione rispetto all'acqua piovana, che è tipicamente più pura e più adatta per le esigenze delle piante.

Quanto si risparmia mettendo in pratica questi consigli?

Il risparmio chiaramente varia in base a diversi fattori, come la dimensione dell'area irrigata, il tipo di piante coltivate e le condizioni climatiche locali. In generale, possiamo dire che implementando un sistema di irrigazione controllato e ottimizzato, insieme alla scelta di piante native o a basso fabbisogno idrico, si può ridurre il consumo d'acqua fino al 20-50%. Ad esempio, un giardino che normalmente consuma 1000 litri d'acqua a settimana potrebbe ridurre il suo consumo a 500-800 litri grazie a tali misure.

Dal punto di vista economico, se il costo dell'acqua è di 0,50€ per metro cubo, ridurre il consumo di 200 metri cubi di acqua all'anno potrebbe tradursi in un risparmio di 100€ annui.

Non rimanere indietro, iscriviti subito!

Non perdere le offerte che potrai trovare sul nostro portale.

Abbiamo a cuore la tua sicurezza. Leggi la nostra Privacy Policy.

Perché puoi fidarti di noi

SOS Home & Garden è fondato sul principio delle recensioni oneste e obiettive. I nostri esperti testano migliaia di prodotti ogni anno, utilizzando piani di test accurati che mettono in evidenza le principali differenze di prestazioni tra i prodotti concorrenti. Niente unità selezionate dai produttori. Nessun contenuto sponsorizzato. Nessuna pubblicità. Solo test e confronti reali e onesti. Quando compri qualcosa dai nostri link, potremmo guadagnare una commissione. Scopri di più

Logo
3LABS S.R.L. • Via Dante 16 - Milano (MI) 20121 CF/P.IVA: 04146420965 - REA: MI - 1729249 - Capitale Sociale: 10.000 euro

Copyright © 2024 - 3Labs Srl. - Tutti i diritti riservati.