Logo
SOS Home & Garden vive grazie al suo pubblico. Quando compri qualcosa dai nostri link, potremmo guadagnare una commissione. Scopri di più

Migliori frigoriferi da incasso (luglio 2024)

Dario De Vita il e aggiornato il

Immagine di Migliori frigoriferi da incasso (luglio 2024)

Se avete in mente di comprare una cucina su misura, probabilmente vi interesseranno i frigoriferi da incasso, che si integrano meglio con le porte della cucina rispetto a quanto può fare un frigorifero tradizionale. Se però non sapete quale acquistare, la nostra guida all’acquisto vi aiuterà a trovare uno dei modelli più validi e disponibili sul mercato. Vi mostreremo sia le soluzioni di alta qualità che quelle più economiche, così da facilitarvi la scelta.

Molte famiglie preferiscono un frigorifero da incasso perché spesso lo acquistano insieme alla cucina e agli altri elettrodomestici. In questo caso sono i venditori a selezionare i modelli che si adattano meglio a uno stile specifico, lasciando a voi la decisione sullo stile della cucina. Anche se affidarsi a una soluzione completa di elettrodomestici è spesso la scelta più conveniente, i frigoriferi da incasso possono essere comprati anche separatamente, avendo la possibilità di trovare quello che si armonizza con il resto dell’arredamento, grazie alla varietà di offerte sul mercato.

Naturalmente non possiamo dirvi qual è il frigorifero da incasso più adatto alla vostra cucina, perché dipende da fattori importanti come dimensioni e stile. Possiamo però indicarvi quali sono, in generale, i frigoriferi da incasso migliori e di questo ci occuperemo qui sotto. Nella seconda parte dell’articolo, troverete anche una serie di approfondimenti su questi elettrodomestici, riguardanti vantaggi e svantaggi di questa tipologia, il sistema di raffreddamento e i fattori più rilevanti da considerare al momento dell’acquisto.

Detto questo, vi invitiamo a continuare la lettura dell’articolo, perché qui sotto troverete i nostri suggerimenti sull’acquisto. Vi anticipiamo che per ogni modello vi daremo un breve riassunto delle caratteristiche tecniche principali, oltre a link che, se cliccati, vi porteranno su uno dei negozi online più famosi, dove potrete trovare altre informazioni o completare l’acquisto.

Sbrina automaticamente tutti i cassetti interni

Il migliore
Immagine di Samsung BRB30600EWW

Samsung BRB30600EWW

Sbrina automaticamente tutti i cassetti interni

Frigorifero combinato da incasso con tecnologia No Frost e ampio spazio per la conservazione ottimale degli alimenti
Tra i frigoriferi da incasso più performanti, spicca il Samsung BRB30600EWW. Questo modello si distingue per l'impiego di tecnologie avanzate e scomparti progettati per mantenere la freschezza degli alimenti, contrastando il rischio di secchezza che si verifica nei modelli entry level. Un contributo significativo a questo eccellente sistema di raffreddamento è fornito dalla tecnologia Total No Frost, che non solo mantiene gli alimenti in condizioni ottimali sui vari ripiani, ma si occupa anche di sbrinare automaticamente il frigorifero, eliminando la necessità di rimuovere manualmente il ghiaccio a intervalli regolari. Il Total No Frost non è l'unico elemento distintivo di questo frigorifero di punta. La tecnologia Twin Cooling Plus di Samsung offre un funzionamento indipendente del frigorifero e del congelatore, assicurando un livello di umidità perfetto in entrambi i comparti. Attraverso il pratico display touch, è possibile attivare la funzione Cool Select+ con un semplice tocco, regolando la temperatura del congelatore in base al tipo di cibo memorizzato, con programmi preimpostati per frutta, verdura, carne e pesce. La qualità costruttiva Samsung si riflette anche nella progettazione delle pareti dello chassis, notevolmente sottili, che massimizzano lo spazio disponibile per la conservazione. Un dettaglio da sottolineare è la presenza di un piccolo ripiano extra estraibile all'interno del congelatore, ideale per organizzare piccoli alimenti negli angoli meno accessibili. In sintesi, il Samsung BRB30600EWW offre una combinazione di tecnologie avanzate e pratiche funzionalità che lo posizionano tra i frigoriferi da incasso di punta sul mercato.

Sarà facilissimo accedere ai prodotti freschi

Con cassetto completamente estraibile
Immagine di Electrolux ERD6DE18S

Electrolux ERD6DE18S

Sarà facilissimo accedere ai prodotti freschi

Frigorifero da incasso con capacità netta di 310 litri. Dotato di un eccellente illuminazione a LED, consuma 10 volte meno energia rispetto all'illuminazione standard.
Electrolux ERD6DE18S è un frigorifero da incasso progettato per offrire prestazioni eccellenti e massima comodità nella conservazione degli alimenti freschi. Grazie alla tecnologia DynamicAir, il flusso d'aria fredda circola uniformemente all'interno del frigorifero, mantenendo una temperatura costante che protegge gli ingredienti dalla perdita di forma e dall'essiccazione. Il sistema FreeStore garantisce una temperatura interna stabile anche quando la porta viene aperta, preservando la freschezza dei cibi in ogni momento. Inoltre, con il comando elettronico interno, potrete controllare la temperatura desiderata grazie agli indicatori a LED chiari e precisi. Potrete Massimizzare ancora di più lo spazio e l'accessibilità con il cassetto completamente estraibile, che consente di organizzare e prelevare gli ingredienti con facilità. Affidabile e coperto da una garanzia completa che include interventi di manutenzione e trasporto, questo frigorifero da incasso rappresenta quindi la scelta ideale per chi cerca prestazioni superiori alla media e affidabilità duratura nella conservazione degli alimenti.

Il design a monoporta fa sì che il frigorifero abbia linee molto pulite

La scelta monoporta
Immagine di Bosch KIL82AFF0

Bosch KIL82AFF0

Il design a monoporta fa sì che il frigorifero abbia linee molto pulite

Frigorifero da incasso monoporta ma che non rinuncia a un vano congelatore, nonché a un cassetto trasparente per conservare frutta e verdura.
Se state cercando un frigorifero da incasso monoporta, questo modello Bosch è tra i più indicati. Appartenente alla prestigiosa serie 6 del produttore, si distingue per la sua eccellenza e le avanzate funzionalità rispetto alla gamma più economica. La cerniera reversibile, posizionabile a destra, facilita l'installazione, conferendo al frigorifero un aspetto elegante e integrato nella cucina. La maniglia invisibile contribuisce a un design pulito e moderno, con i comandi e gli indicatori che consentono il monitoraggio della temperatura di raffreddamento e l'allarme porta aperta. Tra le caratteristiche salienti, troviamo un interruttore per il raffreddamento rapido, che consente di ridurre rapidamente la temperatura per preservare al meglio la freschezza degli alimenti. Con un consumo energetico medio annuale di 222 kWh, questo modello offre un'efficienza energetica ottimale, contribuendo a ridurre i costi nel lungo termine. La capienza di 252 litri nei compartimenti refrigerati e 34 litri in quelli congelati, avrete ampio spazio per organizzare alimenti di vario genere. Le funzionalità avanzate sono molteplici, con particolare menzione per la tecnologia VitaFresh Plus, che prolunga la freschezza degli alimenti. Il SuperCongelamento consente invece di congelare rapidamente gli alimenti appena acquistati, preservandone la qualità. 

Supporta sia il Wi-Fi che Bluetooth, per un controllo anche da remoto

La scelta smart
Immagine di Candy Fresco CBT3518FW

Candy Fresco CBT3518FW

Supporta sia il Wi-Fi che Bluetooth, per un controllo anche da remoto

Frigorifero da incasso dal prezzo abbordabile ma dalle funzioni intelligenti. È infatti compatibile con il Wi-Fi e Bluetooth, per un controllo da remoto dell'elettrodomestico.
Questo frigorifero da incasso unisce prestazioni, efficienza e semplicità di utilizzo per trasformare la cucina in un'oasi di freschezza e praticità. Grazie alle sue funzioni e tecnologie, Candy Fresco CBT3518FW è in grado di preservare la freschezza degli alimenti fino al 40% più a lungo, garantendo che ogni ingrediente mantenga il suo sapore e la sua consistenza ottimali. La lotta contro muffe e batteri avverrà con il sofisticato trattamento antimuffa presente sulle guarnizioni di frigo e freezer. Candy Fresco CBT3518FW permette poi di organizzare il frigorifero secondo le vostre esigenze grazie al design personalizzabile, con la possibilità di spostare ripiani e balconcini, ottenendo fino a 100 diverse combinazioni di layout interni per massimizzare lo spazio e mantenere tutto in ordine. Per il mantenimento di frutta e verdura, il cassetto Cool Box con controllo della freschezza garantisce una conservazione ottimale anche per questi alimenti, e quando avete bisogno di raffreddare rapidamente cibi e bevande, basta attivare la funzione Super Cool o Super Congelamento per un rapido abbassamento della temperatura. Candy Fresco CBT3518FW è infine un frigorifero da incasso smart, il che significa che vi permette di gestirlo anche da remoto tramite smartphone, semplificando così il tutto.

Si adatta al layout della cucina e alle vostre preferenze di apertura

Con porta reversibile
Immagine di Hisense RIB312F4AWF

Hisense RIB312F4AWF

Si adatta al layout della cucina e alle vostre preferenze di apertura

Frigorifero combinato da incasso con tecnologia No Frost e controllo elettronico della temperatura. Presente sia un ampio cassetto per la verdura che una sezione porta bottiglie. La porta è reversibile per una comoda installazione in qualsiasi cucina e l'illuminazione è soft LED, luminosa e a basso consumo.
Hisense si distingue nel settore degli elettrodomestici, compresi i frigoriferi da incasso, grazie a un eccellente rapporto qualità-prezzo. Un modello consigliato è il RIB312F4AWF, che offre la tecnologia No Frost e un ampio cassetto verdura, ideale per conservare generose quantità di alimenti. Ciò che contraddistingue la proposta di Hisense è poi la funzione che consente al frigorifero di abbassare rapidamente la temperatura, utile quando si porta la spesa a casa per preservare la freschezza degli alimenti appena acquistati. Anche la rumorosità si distingue su questo modello, insieme alla porta reversibile, un dettaglio spesso assente persino sui frigoriferi più costosi. La porta può essere aperta sia a sinistra che a destra, adattandosi così al layout della cucina e alle preferenze personali.

Come scegliere un frigorifero da incasso

Se avete seguito la nostra guida all’acquisto sui frigoriferi tradizionali, saprete già quali sono le caratteristiche principali di questo grande elettrodomestico. I modelli a incasso, anche se si differenziano in alcuni aspetti dalle soluzioni standard, hanno in comune la maggior parte delle qualità, tra cui la tipologia e il sistema di raffreddamento.

Le diverse tipologie di frigoriferi da incasso

Esistono modelli monoporta, a due porte, combinati e americani. Va notato che i frigoriferi americani sono meno diffusi a causa delle complesse procedure di installazione. Per integrare correttamente un frigorifero americano, è necessario incorporarlo nel mobile originale della cucina con la relativa apertura, rendendoli meno accessibili per la maggior parte degli acquirenti. Coloro che desiderano acquistare un frigorifero di questo tipo dovrebbero considerare l'approccio di rivolgersi a un negozio di arredamenti specializzato.

Le altre tipologie di frigoriferi da incasso sono più convenienti da installare. Basta prendere le misure esatte della propria cucina e acquistare un frigorifero da incasso compatibile. Di seguito, un riassunto delle caratteristiche di ciascuna categoria:

  • Monoporta: questi frigoriferi hanno una singola porta. Il congelatore è situato all'interno del frigo, richiedendo l'apertura di un secondo sportello per accedervi. Questo processo introduce aria calda esterna nel frigorifero, causando uno spreco di energia quando l'elettrodomestico deve riattivare il compressore per ristabilire la temperatura ottimale. Inoltre, i monoporta di solito non raggiungono temperature di congelamento molto basse, rendendoli meno adatti per la conservazione di cibi freschi.
  • A due porte: questi frigoriferi hanno porte separate per il frigo e il congelatore. Il congelatore si trova nella parte superiore, ma ha uno spazio limitato in termini di capienza. Questo tipo è più adatto per famiglie di piccole dimensioni. Nonostante dimensioni simili, i frigoriferi a due porte tendono ad avere una capienza netta inferiore rispetto ai monoporta, specialmente se sono a incasso.
  • Combinati: questi frigoriferi hanno il congelatore nella parte inferiore e offrono tre scomparti, aumentando la capienza totale del frigorifero. I frigoriferi combinati sono popolari, soprattutto per le famiglie numerose, e sono adatti anche alle soluzioni a incasso.
    Americani: questi frigoriferi offrono la maggiore capienza, ma sono rari a causa delle complesse procedure di installazione, come l'integrazione nel mobile della cucina.

Che sistemi di raffreddamento integrano i frigoriferi da incasso?

Il sistema di raffreddamento di un frigorifero da incasso segue principalmente le convenzioni dei modelli tradizionali, anche se vi sono alcune sottili differenze che non pregiudicano le prestazioni, specialmente quando si opta per modelli di fascia alta. Poiché i frigoriferi da incasso devono essere poco ingombranti, i produttori tendono a utilizzare sistemi di raffreddamento di base, come i sistemi refrigeranti statici o ventilati. I modelli No Frost, nonostante siano meno comuni rispetto ai frigoriferi standard, possono comunque essere una scelta valida, soprattutto nei modelli di fascia alta di marchi noti. Di seguito, esaminiamo le principali differenze tra questi sistemi di raffreddamento:

  • Statico: questo metodo raffredda il frigorifero e il congelatore tramite il termostato, senza far circolare l'aria all'interno. A causa di questa mancanza di circolazione, l'aria calda tende a salire verso l'alto, causando una differenza di temperatura significativa tra la parte superiore e quella inferiore. Questo approccio non garantisce un raffreddamento uniforme.
  • Ventilato: questo sistema cerca di risolvere il problema della distribuzione non uniforme dell'aria tipica dei sistemi statici. Nonostante l'uso di una ventola per migliorare la circolazione dell'aria e mantenere una temperatura più bassa nella parte inferiore del frigorifero, persiste il problema dello sbrinamento, che richiede interventi periodici per rimuovere il ghiaccio formato sulle pareti.
  • No Frost: questo sistema elimina il bisogno di sbrinare grazie a ventole ed evaporatori, riducendo l'umidità negli scomparti del frigorifero e mantenendo temperature uniformi. Inoltre, aiuta a preservare i sapori originali degli alimenti, specialmente se il modello dispone di un filtro antiodore e di una struttura con uno strato antibatterico.
  • Total No Frost: questo sistema ha un sistema di raffreddamento separato sia per il frigorifero che per il congelatore. Tuttavia, la sua principale debolezza è la mancanza di umidità, che può provocare l'essiccazione degli alimenti più freschi. Per mitigare questo problema, molti produttori integrano un cassetto dedicato per alimenti delicati, come frutta e verdura.

Quanto grande deve essere un frigorifero da incasso?

Le dimensioni del frigorifero da incasso rivestono un ruolo cruciale nella scelta del modello più adatto. Questi frigoriferi sono progettati per essere inseriti all'interno di mobili da cucina, richiedendo un'attenzione particolare alle misure in larghezza, altezza e profondità. È fondamentale selezionare un modello che si adatti allo spazio designato, garantendo che le dimensioni siano leggermente inferiori rispetto a quelle del mobile.

L'inclusione di un margine di spazio aggiuntivo è consigliata, consentendo al frigorifero di garantire un adeguato ricircolo dell'aria. Questo è essenziale per il corretto funzionamento del compressore e contribuisce alla longevità complessiva dell'elettrodomestico. Scegliere le dimensioni con cura assicurerà non solo un'accoglienza ottimale all'interno del mobile della cucina ma anche un funzionamento efficiente e duraturo del frigorifero da incasso.

Vantaggi e svantaggi di un frigorifero da incasso

I frigoriferi da incasso, pur condividendo il medesimo principio di funzionamento dei loro omologhi a libera installazione, presentano una gamma di vantaggi e svantaggi che vale la pena esplorare. Tra i vantaggi spicca innanzitutto l'aspetto estetico, in quanto si integrano armoniosamente con il resto del mobilio. Questa caratteristica si rivela preziosa nelle cucine che si aprono sulla zona living, il cuore pulsante della casa, dove la presentazione conta e dove si accolgono gli ospiti. Inoltre, sul versante economico, i frigoriferi da incasso tendono ad essere più accessibili rispetto ai loro equivalenti a libera installazione, poiché sono spesso realizzati con una cura minore nei dettagli.

Un indubbio svantaggio è rappresentato dall'installazione, più complessa rispetto a quella di un modello tradizionale. Mentre un frigorifero convenzionale può essere collocato nel punto più comodo, i frigoriferi da incasso richiedono una disposizione accurata all'interno del mobile cucina. Le dimensioni sono un ulteriore aspetto critico, poiché devono essere perfettamente in linea con quelle del mobile, altrimenti si rischia di incorrere in problemi di incompatibilità.

L'attenzione all'installazione è amplificata dalla necessità di garantire un corretto ricircolo dell'aria. La struttura dei frigoriferi da incasso richiede uno spazio adeguato su tutti i lati per consentire al compressore di funzionare senza sforzi eccessivi. Questa peculiarità può influire sulle prestazioni, che tendono a collocarsi tra i punti deboli di questa categoria di elettrodomestici, a causa dell'integrazione di sistemi di raffreddamento di base.

Tuttavia, è possibile superare questa limitazione scegliendo modelli di fascia alta e di marchi affidabili come Samsung, Bosch ed Electrolux. Questi ultimi offrono soluzioni più avanzate, mitigando così le criticità tipiche dei frigoriferi da incasso di fascia più bassa. In definitiva, la scelta tra un frigorifero da incasso e uno a libera installazione dipenderà dalle esigenze individuali e dalle priorità estetiche e funzionali di ciascun acquirente.

Come si installa un frigorifero da incasso?

Poiché è essenziale integrarli armoniosamente all'interno dei mobili per mantenere l'omogeneità del design della cucina, è fondamentale assicurarsi che l'anta dell'armadio si apra insieme a quella del frigorifero. Ci sono due approcci principali per raggiungere questo obiettivo: il fissaggio con cerniere autoportanti e quello con porta a traino.

Il primo metodo, che impiega cerniere autoportanti, offre una maggiore robustezza. In questo caso, l'anta dell'armadio viene fissata direttamente alla porta del frigorifero. Al contrario, nel secondo approccio, la porta dell'armadio e il frigorifero sono supportati da due cerniere separate. A livello estetico, non vi sono differenze significative, ma è importante notare che non è possibile passare dal sistema autoportante a quello a traino, a differenza della situazione inversa.

Come si smonta un frigorifero da incasso?

  • Il processo di smontaggio di un frigorifero da incasso è generalmente più rapido rispetto all'installazione e può variare leggermente in base al modello e al produttore. Prima di iniziare, è fondamentale scollegare il frigorifero dalla presa elettrica e svuotare il suo contenuto. Seguire queste linee guida generali semplificate può facilitare il processo:
  • Rimuovere ante e cassetti: nel caso in cui il frigorifero abbia ante o cassetti rimovibili, è consigliabile toglierli. Questo semplificherà la gestione del frigorifero durante lo smontaggio.
  • Rimuovere la griglia frontale: alcuni modelli di frigoriferi da incasso presentano una griglia frontale che può essere rimossa. Questa operazione apre l'accesso alla parte superiore e inferiore del frigorifero.
  • Svitare i pannelli laterali: se il frigorifero è fissato ai mobili circostanti, individuate le viti o i fissaggi sui lati. Potrebbe essere necessario rimuovere i pannelli laterali per accedere agli ancoraggi.
  • Svitare i fissaggi superiori e inferiori: molte unità da incasso sono fissate anche nella parte superiore e inferiore. Cercare le viti o i fissaggi in queste aree e svitarli.
  • Estrarre il frigorifero dall'incasso: una volta che tutti i fissaggi sono stati rimossi, è possibile tirare delicatamente il frigorifero fuori dal suo alloggiamento.

Per quanti anni funziona un frigorifero da incasso?

La durata di un frigorifero da incasso, quando confrontato con un modello a libera installazione e considerando materiali e componenti simili, come l'acciaio inossidabile e il motore inverter, è sostanzialmente la stessa. In pratica, la sua aspettativa di vita è di almeno 10 anni, che rappresenta la garanzia tipicamente offerta da molti produttori. Quindi, in termini di longevità e prestazioni, entrambi i tipi di frigoriferi possono offrire un servizio affidabile per un periodo di tempo significativo.

Cosa si intende per classe climatica?

La categoria climatica dei frigoriferi da incasso è un elemento chiave da considerare al momento dell'acquisto. In genere, questi elettrodomestici appartengono alla classe climatica ST, funzionante in un intervallo di temperature compreso tra 16 e 38 °C. Tuttavia, è importante notare che al di fuori di questo intervallo, il frigorifero potrebbe incontrare difficoltà operative e diventare meno efficiente.

Se la vostra zona presenta temperature particolari, potrebbe essere preferibile optare per un modello con la classe climatica adatta. Esistono quattro categorie climatiche, ciascuna ottimizzata per condizioni ambientali specifiche:

  • SN: Ideale per temperature ambientali comprese tra 10 e 32 °C;
  • N: Ottimale per temperature ambientali comprese tra 16 e 32 °C;
  • ST: Perfetta per temperature ambientali comprese tra 16 e 38 °C;
  • T: Adatta per temperature ambientali comprese tra 16 e 43 °C.

Che classe energetica hanno i frigoriferi da incasso?

Naturalmente, anche i frigoriferi da incasso rientrano in una specifica categoria energetica, che può variare da A, nel caso di apparecchi all'avanguardia, a B, C, E, F, G. È importante sottolineare che la categoria energetica incide sul consumo di energia, riflesso chiaramente sulle bollette. Ecco perché spesso si consiglia l'acquisto di un frigorifero di classe A, per risparmiare nel lungo periodo. Questa raccomandazione è valida per questo tipo di elettrodomestico da cucina, essendo in funzione 24 ore su 24, 7 giorni su 7.

Nonostante l'obbligo per i produttori di produrre frigoriferi almeno di classe energetica F negli ultimi anni, un modello di classe A garantisce circa 200 KWh/anno in meno. Ecco i consumi teorici di ogni classe energetica:

  • Classe A: ≤ 100 KWh/anno
  • Classe B: 101-124 KWh/anno
  • Classe C: 125-155 KWh/anno
  • Classe D: 156-194 KWh/anno
  • Classe E: 195-243 KWh/anno
  • Classe F: 244-303 KWh/anno
  • Classe G: > 303 KWh/anno

Per conoscere il consumo esatto del vostro frigorifero, consultate l'etichetta energetica, che mostra i kWh annuali. Questo valore consente di calcolare con precisione il consumo dell'elettrodomestico, tenendo conto del costo della corrente del vostro fornitore. Tuttavia, è importante notare che il consumo effettivo potrebbe variare a causa di fattori come posizionamento e temperature ambientali, che influenzano la frequenza di attivazione del motore del frigorifero.

Sotto i valori dei kWh, ci sono due icone: una a forma di cristalli di neve e un'altra a forma di confezione da latte, con numeri che indicano la capacità in litri del frigorifero e del congelatore. La capacità totale del frigorifero si ottiene sommando questi due valori. L'etichetta riporta anche la rumorosità, espressa in decibel (dB), con lettere dalla A alla D e un valore specifico. Un livello di decibel ideale, che consente di non percepire il rumore del motore del frigorifero durante l'attivazione, si situa tra 30 e 45 dB.

Differenza tra termostato e compressore

Quando esaminiamo gli elementi di un frigorifero, può risultare poco chiaro distinguere tra il termostato e il compressore. In modo semplice, il termostato è un dispositivo che regola la temperatura all'interno del frigorifero, inviando segnali al compressore, che funge da motore comprimente il gas refrigerante per generare il freddo all'interno dell'elettrodomestico. Pur operando in tandem, il compressore può essere descritto come un componente meccanico attivo, mentre il termostato svolge la funzione di un sensore.

Nella maggior parte dei frigoriferi, il compressore è responsabile del raffreddamento sia del compartimento frigo che del congelatore. In alcuni modelli di fascia alta, è possibile trovare due compressori, che garantiscono una distribuzione più uniforme del freddo e impediscono la miscelazione degli odori tra i diversi scomparti. In parole povere, tali soluzioni offrono praticamente due apparecchi autonomi, consentendo, in caso di guasto, di continuare a utilizzare uno dei due, ovvero il frigorifero o il congelatore (a meno che entrambi non si guastino contemporaneamente).

Come capire se un frigorifero ha un doppio compressore?

La presenza di un secondo compressore in un frigorifero sarà quasi certamente indicata dal produttore nelle specifiche tecniche presenti sul manuale d'uso o direttamente sulla pagina web dedicata a quel modello. Le diciture comuni utilizzate per segnalare la presenza di più di un compressore indipendente sono solitamente "dual cooling" o "twin cooling".

Quanto investire per un frigorifero da incasso?

Il mercato dei frigoriferi da incasso offre soluzioni adatte a ogni portafoglio, con prezzi che variano da un minimo di circa 250 euro fino a superare i 1.000 euro in alcuni casi. È importante sottolineare che il prezzo spesso riflette la qualità dell'elettrodomestico, e quindi è improbabile trovare modelli all'avanguardia a prezzi molto bassi. Sebbene esistano soluzioni interessanti intorno ai 300 euro, soprattutto grazie agli sconti, è bene notare che tali frigoriferi potrebbero presentare una scarsa classe energetica. Questo non influisce direttamente sulle prestazioni, ma comporta un maggiore consumo energetico nel tempo, riflettendosi sulla bolletta elettrica.

Un frigorifero da incasso di alta qualità è in grado di gestire con precisione le temperature interne, raggiungendo livelli più bassi e raffreddandosi più rapidamente dopo l'apertura della porta. Se avete l'abitudine di conservare alimenti che richiedono basse temperature per preservare la loro freschezza, e se cercate un elettrodomestico tecnologicamente avanzato con scomparti ottimizzati, può avere senso e addirittura essere necessario investire in prodotti di fascia alta. D'altra parte, se le vostre esigenze sono più semplici, una spesa di 350-400 euro potrebbe essere sufficiente, tenendo presente che un frigorifero meno efficiente influirà maggiormente sui costi energetici nel tempo, annullando così il risparmio iniziale.

I migliori produttori frigoriferi da incasso

Poiché il mercato offre una vasta gamma di frigoriferi da incasso, adatti a tutte le tasche, è naturale trovare numerosi marchi che propongono soluzioni ai consumatori. Dato che stiamo parlando di elettrodomestici di dimensioni considerevoli, è comprensibile che i modelli di maggior qualità siano spesso realizzati da aziende rinomate come Bosch, Samsung, LG ed Electrolux. Tuttavia, stabilire se sia meglio optare per uno piuttosto che un altro può dipendere da vari fattori.

In realtà, non esiste una risposta universale a questa domanda, poiché tutte queste aziende rispettano uno standard di qualità e offrono una gamma più o meno ampia di modelli adatti a diverse esigenze di cucina. È anche importante considerare che le offerte del momento possono influenzare la convenienza di un modello rispetto agli altri. Pertanto, è consigliabile monitorare costantemente l'evoluzione del mercato per non perdere eventuali opportunità vantaggiose e trovare il frigorifero da incasso più adatto alle proprie esigenze.

I frigoriferi da incasso possono essere smart?

Negli ultimi anni, si è notato un notevole aumento dell'interesse nei confronti degli elettrodomestici intelligenti, e i frigoriferi non fanno eccezione a questa tendenza. I consumatori sono sempre più attratti dalla praticità e dalla connettività offerte da questi dispositivi, che consentono di gestire il proprio frigorifero da remoto, ricevere notifiche sullo stato degli alimenti al suo interno e addirittura effettuare ordini di rifornimento automatici.

La domanda che naturalmente sorge è: perché i frigoriferi da incasso intelligenti sono ancora relativamente limitati sul mercato? Questo potrebbe essere attribuibile a diversi fattori, come la complessità nell'integrare la tecnologia smart in un design a incasso, le sfide tecniche nell'adattare sensori e controlli alle specifiche dimensioni e configurazioni dei modelli da incasso.

Tuttavia, l'andamento degli avanzamenti tecnologici e l'evoluzione del mercato dei frigoriferi intelligenti suggeriscono che questa situazione potrebbe presto cambiare. I produttori, consapevoli della crescente richiesta di frigoriferi da incasso smart, stanno sicuramente concentrando i loro sforzi nello sviluppare soluzioni innovative in grado di soddisfare le esigenze sempre più sofisticate dei consumatori.

Non rimanere indietro, iscriviti subito!

Non perdere le offerte che potrai trovare sul nostro portale.

Abbiamo a cuore la tua sicurezza. Leggi la nostra Privacy Policy.

Perché puoi fidarti di noi

SOS Home & Garden è fondato sul principio delle recensioni oneste e obiettive. I nostri esperti testano migliaia di prodotti ogni anno, utilizzando piani di test accurati che mettono in evidenza le principali differenze di prestazioni tra i prodotti concorrenti. Niente unità selezionate dai produttori. Nessun contenuto sponsorizzato. Nessuna pubblicità. Solo test e confronti reali e onesti. Quando compri qualcosa dai nostri link, potremmo guadagnare una commissione. Scopri di più